Rifugio del Cuore 2017
Meridiani Montagne - Club Alpino Italiano - La Stampa


Rifugio del Cuore



Nell'estate 2016 si è svolto il sondaggio della rivista Meridiani Montagne, a novembre i risultati finali: 
con nostra grande soddisfazione, il Rifugio Gardetta è risultato fra i vincitori de "I Rifugi del Cuore 2017".
Un altro prestigioso risultato per la nostra splendida Valle Maira!
Ci piace ricordare che nel 2012 fra i Rifugi del cuore venne premiato il Rifugio di Viviere,
il nostro vicino di casa salendo dal Vallone di Unerzio di Acceglio.



"Potrà diventare anche il Rifugio Gardetta uno dei rifugi del cuore censiti dalla rivista Meridiani Montagne?"
Questa era la domanda che ci ponevamo in estate e, grazie a tutti voi che ci avete votato, ce l'abbiamo fatta!
Cercate in tutte le edicole d'Italia il Calendario 2017 di Meridiani Montagne, troverete anche noi.

Calendario Meridiane Montagne
La foto del Rifugio sul calendario è di Luca Gino


Nel giudizio del sondaggio si doveva valutare:
 

l'importanza e la bellezza delle montagne circostanti
Rocca La Meja, Monte Cassorso, Bric Cassin, Punta Eco, Rocca Brancia, Bric Bernoir, Monte Bodoira, Becco Nero.
Panorama Gardetta arcobaleno
Il panorama dal Rifugio su Rocca La Meja
il valore storico del rifugio 
era già un accampamento militare a "trune" fin dal 1744; nel 1890 nasceva la struttura del rifugio insieme alla realizzazione del Forte di Vinadio; fu strategica area di presidio militare del Vallo Alpino nella Seconda guerra mondiale.
Rifugio Gardetta
Il Rifugio Gardetta, all'epoca delle casermette militari, intorno al 1920 - Grazie a Mario Zauli per la fotografia
la particolarità e la bellezza delle escursioni
a caccia di impronte di dinosauri; i sentieri dei fortini presenti su ogni colle dell'altopiano; le escursioni al Lago della Meja, al Lago Oserot e al Lago Nero; le vette di Rocca la Meja e del Monte Cassorso, più tutte le altre cime nei dintorni del rifugio; escursioni a piedi, in mountain bike e a cavallo, sfruttando le facili e panoramiche strade militari.
Bric Cassin foto di Miriam Nardone
La cresta del Bric Cassin - Foto Miriam Nardone
le iniziative del rifugio
organizzazione escursioni, struttura di supporto a gruppi del CAI e a campi scuola estivi; promozione delle escursioni sulle impronte di dinosauro; organizzazione serate di divulgazione astronomica con o senza telescopi; proposte di conferenze storiche e naturalistiche per scoprire il territorio della Gardetta a 360°.

Serata di astronomia al Rifugio GardettaSerata di astronomia al Rifugio Gardetta

professionalità e accoglienza del gestore 
qui siete voi a dover giudicare, ma vi possiamo garantire l'impegno e la dedizione dei gestori nell'offrire un servizio sempre migliore, fin dal lontano 1994, anno di inaugurazione del rifugio; Dario Giorsetti, Futura Barbero e oggi Paolo Belli hanno lavorato anno dopo anno per rendere sempre più efficiente e accogliente una struttura che comunque si trova a 2335 m di altezza.
Bimbi felici alla Gardetta
Bimbi felici alla Gardetta - Foto Enrico Collo

un ricordo personale legato al rifugio

personalmente ne avrei una montagna di ricordi, legati ai volti dei tanti amici che sono sempre saliti fin quassù per scoprire un angolo di paradiso e condividere dei momenti di felicità. Essendo al rifugio fin dal giorno dell'inaugurazione, nel lontano 1994, in serata io e il gestore dell'epoca, il mitico Dario Giorsetti (oggi al Rifugio Genova sopra Entracque), eravamo le uniche due persone sull'Altopiano. Soli a cena ci domandavamo: "...e ora, cosa ci possiamo inventare in questo luogo meraviglioso per farlo conoscere al resto del mondo?" Ecco, io sono ancora qui oggi a cercare una risposta, ma ricordo perfettamente cosa gli risposi: "Guarda, sto per iniziare una tesi di geologia sulla Gardetta. Posso fermarmi per tutta l'estate?" Direi proprio che per me è iniziato tutto così... Un turista affezionato, Enrico Collo

Autunno con Rocca La Meja
Autunno magico davanti alla Meja - Foto Miriam Nardone

Ecco gli altri Rifugi del cuore risultati vincitori per l'edizione 2017: siamo in splendida compagnia!

- Quinto Alpini, Val Zebrù (Sondrio)

- Luigi Brioschi, Vetta della Grigna (Lecco)

- Elisabetta Soldini Montanaro, Val Veny (Aosta)

- Mario Del Grande e Remo Camerini, Chiesa Valmalenco (Sondrio)

- Duca degli Abruzzi, Campo Imperatore (Aquila)

- Paolo Daviso, Valli di Lanzo (Torino)

- Roda di Vaèl, Gruppo del Catinaccio (Trento)

- Gardetta, Valle Maira (Cuneo)

- Giovanni Mariotti, Lago Santo Parmense (Parma)

- Re Alberto I Gartlhutte, Gruppo del Catinaccio (Bolzano)

- A. Locatelli e S. Innerkofler, Tre Cime di Lavaredo (Bolzano)

- Ai Caduti dell'Adamello, Lobbia Alta (Trento)

Altopiano della Gardetta
La nostra Mimì osserva l'Altopiano della Gardetta: piacerà anche a lei il panorama?

Calendario Valle Maira

Il Rifugio della Gardetta quest'anno è anche protagonista del Calendario 2017 della Valle Maira di Bruno Rosano.
Se passate in valle, cercatelo nelle edicole: ormai sono pezzi da collezione!